Il Caffè in Grecia? molto PIU’ di una BEVANDA!

Sono state queste immagini postate da Alexis Kilismanis

unite alla frase

... cosi' si prende il caffe' !!!

a farmi venire l'idea per questo post.

A ispirarmi ulteriormente un libro bellissimo appena letto (e imperdibile per chi ha casa in Grecia) che si chiama Attic in Greece .

Per farla breve... Alexis e Austen (autore del libro) mi hanno ricordato quanto il caffè, in Grecia, sia molto più di una bevanda.

Il caffè, in Grecia, è infatti sinonimo di socializzazione, relax, noia, passione, litigi, riconciliazioni! Vediamoli allora insieme i principali significati di questa (o)scura bevanda:

Inverno: in inverno, e su di un'isola, il caffè è sinonimo di noia... Chiunque viva in un'isola soggetta a ciclicità turistica (ovvero pazza, piena e frenetica in Estate; letargica, vuota e lenta in Inverno) vi confermerà quanto detto. In inverno, infatti, la mitologica tazza di caffè da bere in un tempo che oscilla tra le 2 e le 3 ore è la rappresentazione stessa di un orologio che tragicamente si rallenta rendendo lunghissime le giornate. E noi, da italiani schizzati, ci chiediamo: "ma il caffé, in 3 ore, non va a male???"

Estate: in estate, il caffé, si trasforma nel classico bicchierone di frappé! Diventa allegria e compagno inseparabile di chiunque (anche di chi è alla guida di un pulmino turistico e si rimpalla il bicchierone da una mano all'altra a seconda delle curve e dei cambi di marcia da affrontare). Ma non finisce qui: il frappé assurge addirittura a rappresentazione stessa di una perfetta greek summer! E noi, da italiani copia e incolla, ci chiediamo: "ma perché quando poi ce lo ribeviamo a Rimini, sto frappé, non ci sembra poi così buono?"

Elezioni: in caso di elezioni il caffé, geolocalizzato in un tradizonale kafenion, diventa la scusa per intavolare discussioni interminabili su chi sia il politico più ladro; quello più incapace; quello più intrallazzato con l'Unione Europea. A ciò si abbina l'immancabile sfida verbale tra chi è pro Unione Europea e chi è assolutamente avverso a questa associazione a delinquere volta a schiacciare economicamente e moralmente la Grecia. Ma il Gìgreco, sappiamo, è orgoglioso, tenace e furbo e nessuna EU riuscirà a sconfiggerlo. E noi, da italiani politicamente corrotti, ci diciamo: "bé, dai, allora i nostri politici non sono i soli a meritare la ghigliottina"

Carte: carte, komboloi, caffè... E' il vecchietto con la coppola che arriva alla taverna, o al kafenion degli amici, portando magari un po' di frutta e di verdura dell'orto. Li dà agli amici o al proprietario da cucinare. E poi si siede, chiacchiera, passa il tempo della sua pensione pensando che, in fondo, un cielo blu come quello della Grecia non lo ha mai visto. E che gli anni passati in America o in Canada o in Australia per lavorare, quando in Grecia non c'era lavoro, erano i più ricchi di soldi ma i più poveri di luce, di calore, di filotimia. E allora lei - la luce - e lui - il caffé - sono la sua vita e la sua essenza...
E noi, da italiani cresciuti nei mitici anni Ottanta, semplicemente non possiamo capire...

Ecco, allora i 4 significati profondi di un semplice caffé greco! E se arrivati a questo punto avete dei dubbi sul significato di filotimia ecco, allora, che potete cliccare sotto per scoprirlo:

Seguitemi su Facebook se vi va e condividete questo post con i vostri amici!

 

Lascia un commento