4 isole segrete della Grecia di cui (forse) non avete mai sentito parlare!

Se il vostro mood è l’anti-Mykonos ecco qui 4 nomi di "isole segrete" che fanno per voi. A segnalarmele è stato il Tour Operator Horizon Travel che, come sapete, mi porta alla scoperta di quella Grecia che ancora non conosco ma che, in futuro, vorrei vedere (ve lo dico… 2 su 4 non le avevo mai sentite nominare).

Alcune, dice Massimiliano, sono difficili da raggiungere ma regalano esperienze fuori dal mondo. Il viaggio che vi porta in alcune può sembrare allucinante ma, parliamoci chiaramente, le cose più belle e segrete richiedono un minimo di sacrificio. Lo sanno bene le varie Mykonos e Santorini che, stra collegate al mondo intero, si trovano purtroppo invase durante l’alta stagione.

Ma non divaghiamo oltre e arriviamo a questa rassegna delle 4 isole segrete della Grecia di cui (forse) non avete mai sentito parlare:

Agathonisi: qui ci troviamo nell'isola più al nord del Dodecaneso. A sud di Samos e a nord di Patmos è ideale per chi vuole disconnettersi dal mondo. Gli abitanti sono un po' troppi, ben 110, suddivisi in tre villaggetti. Zero shopping, tanta pace, lettura, aperitivi e relax. La colonna sonora è data dal mare e ci si arriva in un ora circa di nave da Samos.
Lasciate pure a casa il cellulare e dedicatevi al detox totale.


Othoni: siamo nelle Ionie e arrivarci è relativamente semplice. Basta raggiungere Corfù ed il gioco è fatto, o quasi, dato che questo punto c'è da prendere il traghetto. Arrivati a Othoni si scoprono villaggi raggiungibili a piedi che regalano tranquillità (Horio), si gode di una super vista dal monte Megalo Merovigli che arriva circa 400 metri di altezza, ci si immerge in un mare cristallino incorniciato dal verde. A dirla tutta l'isola ospita una comunità di italiani che ne ha fatto la propria residenza estiva ma basta iniziare a camminare, o decidere di spostarsi in barca, per scoprire ambientazioni rurali e giardinetti privati che gli abitanti locali saranno orgogliosi di mostrarvi (capita anche questo).
Se amate la barca a vela può essere che stra conosciate questa meta... per tutti gli altri può essere una scoperta. 

Elafonissos: si trova a sud est del Peloponneso e, precisamente , di fronte a Neapoli. Questa e’ forse l’isola più esotica del Mediterraneo con spiagge caraibiche dalla sabbia fine e dorata e dalle acque verdi turchesi tra le più belle di tutta la Grecia. La più famosa è senz’altro la spiaggia di Simos con le due baie di indescrivibile bellezza situata nel sud -est dell’isoletta.
Per chi cerca la sabbia...

Gavdos: ci si arriva da Creta e gli orari dei traghetti rispondono alle esigenze dei greci che abitano in loco: chissene dei turisti insomma e va bene così. I colori delle spiagge prediligono il rosso ma regalano anche tonalità di bianco. Il turismo è abbastanza alternativo: naturisti, campeggiatori, amanti della piena libertà. Ci si arriva con le navi della compagnia Anendyk che partono dalla costa sud ovest.
Vita spartana al top...

Kytera: e qui arriviamo a quella che la prima isola della mia wish list! Sarà che è (relativamente) vicina a Manomvasia, sarà che offre la possibilità di dormire in mulini tradizionali, sarà che ha grotte note e nascoste, sarà che ha pochi italiani e che si mangia benissimo. Insomma... ti offre la possibilità di girare (non è piccola) e di scegliere se visitare musei e castelli oppure se optare semplicemente per mare e sole o se mixare le due cose.
Principalmente spiagge di ciottoli...

E qui arriviamo alla nota dolente... io non le conosco direttamente queste isole quindi, ve lo dico già, è meglo se chiedere direttamente a Horizon Travel.

Vi risponderà Massimiliano che, udite udite, è un po' malato di Grecia come noi. Da cosa l'ho capito? Dalle foto che mi ha mandato del suo matrimonio celebrato a Koufonissi (Daniela... a te lo avevo già detto).

Questo il link al loro sito: horizonviaggi.it e questi un'immagine del loro matrimonio.

Seguitemi su Facebook e Instagram se vi va...

Nessun commento ancora

Lascia un commento